Giornata della Memoria 2023

“La gente dice basta con questi ebrei, che cosa noiosa”. Fanno riflettere le parole di Liliana Segre, pronunciate alla vigilia della Giorno della Memoria, sul timore dell’oblio per l’Olocausto e l’incubo che possa finire per trasformarsi in una sola riga nei libri di storia. Parole che ci interrogano profondamente su cosa sia e a cosa serva la memoria, su come conservarla e praticarla senza trasformarla in un orpello o in un vuoto rituale.

Una delle risposte, ancora oggi, arriva dal passato: affermare a pieno i valori della Costituzione, dell’antifascismo, della pace, dell’uguaglianza sociale, della libertà, dei diritti umani.

E’ questa, ancora oggi, la strada migliore per contrastare suprematismo, razzismo, odio e discriminazione, alimentati da strumentalizzazioni, paure e ignoranza.

Anche quest’anno per il Giorno della memoria Arci e UCCA propongono la visione  del film ‘Il senso di Hitler’, di Petra Epperlein e Michael Tucker. Un documentario basato sull’omonimo libro di Sebastian Haffner che si interroga su come, a distanza di quasi 80 anni dalla sua morte, Adolf Hitler e la sua ideologia di sterminio possano ancora affascinare un numero non trascurabile di persone.

Di seguito gli appuntamenti organizzati dai Circoli e comitati Arci:

Castel di Casio (BO) 

SassiScritti organizza due iniziative presso il CPIA Montagna e con Alessandro Borri.
– 26 gennaio, ore 16: incontro con Beatrice Magni.
– 27 gennaio, ore 10: lettura a cura di Sassiscritti.
Due giornate per condividere con ragazzi e adulti studenti del CPA momenti di riflessione sulla memoria che ha segnato la nostra storia. Invito aperto al pubblico: venerdi 27 ore 20.45 presso la biblioteca Martinelli di Porretta Terme letture, proiezioni, presentazioni a cura di SassiScritti, ANPI, 440Mh, Porretta Cinema , in collaborazione con il Comune di Alto Reno Terme.

Cremona e provincia | Giornata della Memoria  2023

Celebriamo le giornate mondiale e internazionali perché la Memoria deve essere stimolata, gli eventi personali e sociali che ci attraversano e che attraversiamo sono moltissimi e la nostra attenzione e le energie vacillano. Quindi aiutiamoci a ricordare cosa è stato e di cosa non vogliamo essere complici nel presente e nel futuro. Di seguito l’elenco degli eventi organizzati dai circoli della provincia di Cremona in Occasione della Giornata della Memoria 2023.

– Crema

@Arci Crema Nuova proiezione documentario “Il senso di Hitler” – Mercoledì 25 Gennaio alle 21

@ARCI San Bernardino – Venerdì 27 Gennaio Stelle senza un cielo – Bambini nella Shoah

@ARCI San Bernardino inaugurazione mostra alle ore 18:30 con dr. Simone Fappanni 

Proiezione documentario “Il senso di Hitler” Sabato 28 Gennaio ORE 18:00

– Castelleone

25 gennaio, ore 21: Alice nella città – Teatro Leone

L’”AKTION T4” per l’eliminazione dei malati di mente e degli handicappati. Lo sterminio degli ebrei nelle repubbliche baltiche e nei campi nazisti in polonia incontro con Ilde Bottoli e Francesco Pinzi autori della mostra e del volume.

26 gennaio ore 21: Musiche dalla deportazione di NATALYA CHESNOVA. A cura dell’ANPI di Castelleone. Brani di canzoni di vita quotidiana delle comunità ebraiche e Rom dell’est Europa,canzoni e testimonianze delle deportazioni e della vita dei campi di concentramento.

21-29 gennaio: 1933-1945 LAGER EUROPA. Mostra fotografica. Viaggio nel sistema concentrazionario nazi-fascista. Inaugurazione: 21 gennaio ore 17, alla presenza degli autori e del Sindaco di Castelleone. La mostra sarà aperta nei giorni 21-22-25-28-29 gennaio dalle ore 10 alle ore 19

– Spino d’Adda

27 Gennaio – Arci Domenico Luca – “PER NON DIMENTICARE”

Ore 17:30 – Circolo Arci – Via Rosselli 13/C. “La Shoah e gli Italiani” – Fotografie e videodocumentari dell’Olocausto in Italia;

Ore 20:30 – Piazza XXV Aprile. “La Shoah raccontata dai giovani” – Letture di testimonianze della Shoah ad opera dei ragazzi di Spino d’Adda.

– Gussola 

27 gennaio, ore 21 – Circolo Arci Bassa. Spettacolo teatrale “Ricordo il mio amore”di Laura Perlazza con le musiche di Matteo Rizzi

– Cremona

27 gennaio, ore 21:30 – Circolo Arcipelago. Proiezione documentario “Il senso di Hitler”.

– Persichello

Dal 27 al 29 gennaio, dalle 15 alle 19 ad  Arci Persichello raccolta urgente di materiale medico per le persone migranti in transito attraverso i Balcani che arrivano a Rijeka. “Nella Giornata della Memoria, proviamo a rendere concreto il suo significato nel presente: contro la fortezza-Europa e le politiche razziste in Europa, vogliamo dare la nostra solidarietà alle persone migranti che rischiano tutto e, in molti casi, vivono vere e proprie situazioni di detenzione in lager a cielo aperto in diversi paesi dell’Unione europea i cui Stati, attraverso polizie di frontiera e milizie private negano i diritti universali alle persone in transito…”

Cosenza | Ai margini della Memoria
27 gennaio – “[…] perché dobbiamo ricordare e che cosa dobbiamo ricordare? Bisogna ricordare il male nelle sue estreme efferatezze e conoscerlo bene, anche quando si presenta in forme apparentemente innocue. Quando si pensa che uno straniero o uno diverso da noi è un nemico, si pongono le premesse di una catena, al cui termine c’è il lager, il campo di sterminio.” (Primo Levi). Organizzata da Arci Cosenza e CGIL Cosenza.

Jesi | La paura vien di notte. Per non dimenticare
27 gennaio – Doppio appuntamento di Arci Voce per la Giornata della Memoria 2023:
– La musica che resta in lettura e musica insieme al Canzoniere dell’Anpi, sabato 28 alle 18.15 al Palazzo dei Convegni di JESI (evento del Comune di Jesi);
– La Paura Vien di Notte, storie di minoranze e di resistenze durante i lager e contro i lager, insieme al Duo Acefalo, domenica 29 gennaio, alle 17.15 al TEATRO LA FORTUNA di MONTE SAN VITO ( rassegna Teatrando, organizzata dalla Compagnia teatrale La Rama; ingresso 7 euro, prenotazioni 349 7931635).

Massa Carrara | La memoria rende liber3
27 gennaio – Circolo Arci Palco38, ore 21
CISCO dal vivo per la Giornata della Memoria. Con  Max Frignani e Massimo Giuntini. Voce recitante  Matteo Procuranti (Blanca Teatro). Evento organizzato da Arci Massa Carrara, ISRA – Istituto Storico della Resistenza Apuana, Archivi della Resistenza – Circolo Edoardo Bassignani, Museo Audiovisivo della Resistenza, con il patrocinio dell’ANPI Massa Carrara e la collaborazione di Contatto Radio Popolare Network. L’evento si svolgerà in via Carriona 70 Carrara. Il Palco38 è un circolo Arci: ingresso riservato ai soci Arci. Prenotazione necessaria 3334995033 – info@blancateatro.it. Attezione: pochi posti disponibili!

Siena | Triangoli rosa: lo sterminio dimenticato 
27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria ArcyGay Siena vi invita ad un doppio appuntamento: TRIANGOLI ROSA. Lo sterminio dimenticato. Ore 17: ritrovo in via Malavolti 9 per una visita guidata alle Stanze della Memoria. Ore 18.30: in piazza Salimbeni per la biblioteca vivente: ricordare le vittime dell’Omocausto attraverso le loro storie.

Trento | Memowalk
27 gennaio – In occasione della Giornata della Memoria, venerdì 27 gennaio, quest’anno Arci del Trentino aps in collaborazione con Deina Trentino Alto Adige propongono:
– ore 11:00 -> Memowalk aperto alla cittadinanza
– ore 15:00 -> Memowalk riservato per i gruppi di Promemoria_Auschwitz.EU 2023
Gruppi, classi e singoli cittadini che vogliono provare a guardare con occhi diversi la loro città sono invitati a partecipare. E’ gradita la prenotazione con una mail o una telefonata: trentino@deina.it / 3245873813
Il percorso avrà una durata di 60 minuti. La partecipazione è gratuita. RITROVO E PARTENZA: venerdì 27 gennaio 2023 sotto la statua di Dante in Piazza Dante a Trento alle ore 11:00. Importante: la corsa del MEMOWALK riservata ai partecipanti di Promemoria_Auschwitz.EU partirà alle ore 15:00.

Vernio | Ausmerzen: vite indegne di essere vissute
25 gennaio – Circolo Arci di Mercatale, ore 21
In occasione della settimana dedicata alla Giornata della memoria, i circoli Arci di Vernio, in collaborazione con ANPI sez. Vernio, organizzano una serata per ricordare le vittime dell’Olocausto. L’iniziativa si svolgerà presso il Circolo Arci di Mercatale il giorno 25 gennaio 2023 alle ore 21.00, con la proiezione pubblica e aperta dello spettacolo teatrale di Marco Paolini “𝘼𝙪𝙨𝙢𝙚𝙧𝙯𝙚𝙣: 𝙑𝙞𝙩𝙚 𝙞𝙣𝙙𝙚𝙜𝙣𝙚 𝙙𝙞 𝙚𝙨𝙨𝙚𝙧𝙚 𝙫𝙞𝙨𝙨𝙪𝙩𝙚”, che tratta dello sterminio da parte del regime nazista delle persone con disabilità e problemi di salute mentale. L’evento è patrocinato dal Comune di Vernio.

DONNE, VITA, LIBERTÀ

Presidio di resistenza e di solidarietà alle proteste in Iran.
Mercoledì 12 ottobre 2022, ore 18.30
Piazzetta della Misura – Forli

La morte di Mahsa Amini, donna curda iraniana, arrestata e picchiata a morte dalla cosiddetta polizia “morale” iraniana per non aver Indossato “correttamente iI velo”, ha infiammato le piane iraniane in protesta alle repressioni e agii abusi del regime.
Un’ azione che ne generato le solidarietà di milioni di perso a prescindere da età, sesso. etnia o religione, in difesa di imprescindibili diritti umani e civili.

Le proteste vengono represse in un bagno di sangue allungando la liste delle sorelle cadute per la libertà di scegliere sul proprio corpo. Hadis Najafi, Nika Shakarami, ogni giorno un’altra donna diventa simbolo di questa lotta per la libertà, per la vita. sostenuta dalle piazze del mendo intero.

Esprimiamo sostegno e solidarietà. elle donne e al popolo iraniano, ribadiamo il nostro impegno e azione in Italia in Europa e nel mondo per l’affermazione della democrazia, dei diritti umani e civili, sociali, economici e culturali universali fondamentali per la convivenza, il benessere, la sicurezza e la pace.

Invitiamo tutte le persone che compongono la cittadinanza , le associazioni e i collettivi, le istituzioni ad aderire e partecipare!

Scendi in piazza con noi senza bandiere di partito.

Si raccolgono adesioni da parte di associazioni e collettivi entro le ore 18:00 di lunedì 10 ottobre 2022al seguente indirizzo email: unseccono@gmail.com

Congresso di Arci Emilia Romagna

Sabato15 ottobre, dopo l’ultima sessione di Strati della Cultura, si svolgerà negli stessi spazi di Bagnacavallo il congresso di Arci Emilia Romagna. Chi lo desidera potrà seguire i lavori e pranzare con i delegati del congresso regionale.

Strati della Cultura è un progetto dell’Arci Emilia Romagna realizzato con Arci Nazionale, Ucca (Unione dei Circoli Cinematografici dell’Arci), Arci Ravenna e i suoi circoli e con il sostegno della Regione Emilia Romagna – Assessorato alla Cultura.

È prevista una quota di partecipazione di 10 euro per ogni partecipante per tre giorni di soggiorno (2 pernottamenti a Bagnacavallo in stanza doppia, 3 pasti e ingresso agli spettacoli sono a carico dell’Associazione). 

Nel caso si chieda di dormire in stanza singola (compatibilmente con le disponibilità), è prevista una ulteriore quota di 15 euro a persona e a notte. 
Le quote di partecipazione comprensive delle eventuali differenze singola, devono essere versate con bonifico in anticipo dai Comitati ad Arci Emilia Romagna, come già richiesto nelle passate edizioni.


Vi ricordiamo che le spese di viaggio sono a carico dei partecipanti.

Per organizzare al meglio il soggiorno a Bagnacavallo sollecitiamo i comitati regionali a comunicare i nomi dei partecipanti entro e non oltre il 16/09/2022, alla Direzione nazionale e i Comitati territoriali a rivolgersi ai propri regionali per comunicare la propria partecipazione.

Con Anne Baladou la chanson Française al ristorante Casa Artusi

Terminato il Festival di musica popolare dedicato alla musica d’autore, a Forlimpopoli, Domenica 30 Agosto, proprio per la musica d’autore, ma questa volta francese, c’è ancora spazio.

Al Ristorante Casa Artusi infatti, a partire dalle 20:00 (aperitivo dalle 19:00, Anne Baladou presenta il suo album: PLAIN-CHANT
Brani originali con testi di Victor Hugo, Jean Cocteau, Louise de Vilmorin, Gil Baladou, Maurice Fombeure, Christian Stalla
Musiche di Anne Baladou

Anne Baladou, pianista, compositrice, cantante, ha frequentato il mondo dei cabaret e dei teatri parigini durante tutta la sua vita artistica dividendo, quel piccolo polveroso, fumoso nochè mitico mondo con molti di coloro, quali Brel, Barbara e Brassen, ad esempio, che sarebbero poi diventati e diventate star della canzone francese nei suoi anni d’oro.

Lei stessa ha contribuito, con la sua musica, a scrivere qualche piccola pagina di storia del mondo dello spettacolo.
A distanza di anni ha deciso di fissare, per la prima volta su CD alcuni frammenti della sua musica, nata per essere suonata dal vivo, a memoria di quel mondo e di quegli anni.

Aperitivo+cocktail: €10,00
Prenotazione consigliata:
0543 748049
393 7094518

info: 389 1005150

Domenica 30 Agosto
Ristorante Casa Artusi
Via Andrea Costa, 31 Forlimpopoli
Ore 19:00 Aperitivo
Ore 20:00
Ma chanson française (La mia canzone Francese)
Spettacolo di
Anne Baladou
Piano e voce

AL VIA IL BANDO PER IL SERVIZIO CIVILE REGIONALE 2020

C’È TEMPO FINO ALLE ORE 23.59 DEL 25 LUGLIO PER PRESENTARE DOMANDA

Il Consorzio Solidarietà Sociale ha a disposizione un co-progetto di servizio civile regionale insieme ad Arci Forlì e Arci Cesena che permetterà a 11 giovani di svolgere un’esperienza di servizio civile nell’ area educazione ai diritti del cittadino. 


Titolo del progetto: FrammENTI di comunità

Numero ore di servizio settimanali dei giovani: 25

Nr.mesi durata impegno dei giovani:10


Il bando offre la possibilità ai giovani con età compresa tra i 18 e i 29 anni (che non abbiano ancora compiuto il 30° anno) di  vivere un’esperienza di crescita personale e di cittadinanza attiva e responsabile. 
 

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) o con Posta Elettronica Ordinaria agli indirizzi: css-legalmail.it  o youth@cssforli.it con raccomandata R/R e dovrà pervenire entro e non oltre le 23:59 del 25 luglio 2020.

Giovedì 30 e venerdì 31 dalle ore 9.00 saranno effettuati in Consorzio e presso il Centro per gli Stranieri Sanzio Togni di Cesena i colloqui di selezione; i candidati sono invitati a presentarsi al colloquio muniti di documento d’identità e di permesso di soggiorno con eventuale cedolino di rinnovo del permesso o di prenotazione per il rinnovo del permesso stesso.

La mancata partecipazione al colloquio equivale a rinuncia e comporta l’esclusione dalla selezione per non aver completato la relativa procedura, anche se l’assenza fosse dipendente da causa di forza maggiore.

Per richiedere informazioni è possibile contattare il numero 0543 28383 o scrivere a youth@cssforli.it