Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione

Bando Europeo

Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (BandoAMIF-2019-AG-CALL, pubblicato sul sito https: //ec.europa.eu/info/funding-tenders/opportunities/portal/screen/home)

Scadenza presentazione domande: 30 gennaio 2020

La Commissione Europea ha aperto il nuovo bando del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione per progetti transnazionali volti a favorire l’integrazione di cittadini dei Paesi terzi negli Stati membri.

I progetti dovranno essere presentati da una partnership transazionale composta:

  • se riguardanti i temi 1, 4, 5, 6: da almeno 2 soggetti aventi sede in 2 differenti Stati membri dell’Unione Europea. Solo per i progetti riguardanti la tematica 1 potranno essere co-applicant (partner) anche Enti stabiliti in Svizzera e Canada, ma senza copertura dei costi;
  • se riguardanti i temi 2 e 3: da almeno 3 soggetti ammissibili provenienti da 3 differenti Stati membri.

Dagli Stati membri è esclusa la Danimarca che non partecipa al Fondo.

Potranno essere lead-applicant (capofila) di progetto:

  • Enti privati non profit;
  • organizzazioni internazionali (escluso progetti riguardanti il tema 5.

Saranno ammessi come co-applicants (partner) di progetto anche Enti a scopo di lucro (escluso progetti riguardanti il tema 5.

Il bando supporta progetti transnazionali volti a sostenere azioni per contribuire a una gestione efficiente dei flussi migratori e all’attuazione, al rafforzamento e allo sviluppo di un approccio comune dell’Unione in materia di asilo e immigrazione. I progetti presentati dovranno riguardare una sola delle seguenti tematiche:

  1. promuovere l’integrazione delle persone bisognose di protezione attraverso programmi di sponsorizzazione privata (risorse disponibili: 4.000.000 euro);
  2. orientamento sociale dei cittadini di Paesi terzi appena arrivati attraverso il coinvolgimento delle comunità locali, comprese attività di mentoring e di volontariato (risorse disponibili: 4.000.000 euro);
  3. integrazione sociale ed economica delle donne migranti (risorse disponibili: 4.000.000 euro);
  4. campagne di informazione e sensibilizzazione sui rischi della migrazione irregolare in determinati Paesi terzi e in Europa (risorse disponibili: 4.850.000 euro);
  5. sostegno alle vittime della tratta (risorse disponibili: 2.550.000 euro);
  6. protezione dei minori migranti (risorse disponibili: 1.700.000 euro).

I progetti dovranno avere una durata massima di 36 mesi (solo per progetti sul tema 1. o di 24 mesi, con inizio indicativamente tra dicembre 2020 e gennaio 2021.

Il contributo comunitario sarà pari al 90% dei costi ammissibili del progetto e sarà compreso tra:

  • 400.000 euro e 1.000.000 euro, per i progetti relativi ai temi 1, 2, 3;
  • 300.000 euro e 1.000.000 euro, per i progetti relativi al tema 4;
  • 300.000 euro e 600.000 euro, per i progetti relativi ai temi 5 e 6.

La domanda dovrà essere presentata entro il 30 gennaio 2020, ore 17.00 (ora di Bruxelles), esclusivamente per via telematica attraverso l’apposito sistema (Electronic Submission System) accessibile dalla pagina web https: //ec.europa.eu/info/funding-tenders/.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *