AggiustArci: l’aggiustarobe

Riparare è meglio che buttare, ci guadagni tu e ci guadagna l’ambiente.

Il progetto nasce con l’ambizione di divulgare e preservare la cultura del riparare in contrapposizione a quella del gettare, l’obsolescenza programmata e la spinta al consumo compulsivo. Lo scopo delle serate non è tanto quello di accomodare alcuni oggetti bensì quello di trasmettere conoscenze ed aggregare persone attorno l’attività di dare nuova vita ad oggetti che altrimenti finirebbero in discarica.

Riparando gli oggetti che altrimenti andrebbero gettati si ottiene una serie di vantaggi sia per il singolo cittadino che per tutta la comunità.

In primo luogo c’è il vantaggio economico che è dovuto al mancato acquisto di un nuovo apparecchio, ci sono poi innegabili vantaggi per l’ambiente derivanti dalla diminuzione di rifiuti e materie di scarto ma ci sono anche vantaggi sociali, perché attorno alle attività di riparazione si creano comunità e relazioni.

Come Funziona

Durante una delle sere dedicate, puoi portare un oggetto da aggiustare, vieni accolto da un addetto che fa una prima diagnosi del guasto e ricevi un numero che stabilisce l’ordine di arrivo.

Quando è il tuo turno vieni chiamato per incominciare la riparazione.

Il riparatore volontario ti spiega come si smonta l’apparecchio, come si cerca il guasto, come si individuano eventuali parti danneggiate o da sostituire, cerca di coinvolgerti nella riparazione, magari, anche solo chiedendoti di tenere l’oggetto o di aiutarlo a rimuovere le viti che tengono insieme l’involucro. Lo scopo è quello di trasmetterti le conoscenze basilari affinché in futuro, in caso di guasto analogo, tu possa provare a fare la riparazione da solo.

Se durante la riparazione venisse individuato un componente da sostituire, ti verrebbe riconsegnato così da poterlo acquistare e portare la volta successiva per completare il lavoro.

La riparazione è fatta a titolo gratuito, se vuoi puoi fare una donazione all’associazione.

Puoi prenotare la riparazione compilando il modulo che trovi sul nostro sito alla pagina www.rootclub.it/aggiustarci, più sarai dettagliato nella descrizione del guasto e meglio ti sapremo indicare già da subito se l’oggetto è riparabile e indicarti il nostro riparatore volontario più competente per il tipo di problema che hai riscontrato.

Oggetti accettati per la riparazione

Elettromeccanica ed Elettronica:

Piccoli elettrodomestici, piccoli e medi apparati musicali, casse acustiche portatili, utensili da lavoro elettrici o a batteria, apparati meccanici, computer, stampanti, scanner, mouse, monitor e televisori

Informatica

Computer, tablet, smartphone, periferiche complete di cavi di alimentazione e cavi di collegamento come stampanti, tavolette grafiche, tastiere multimediali, ecc.

Gli interventi sono di tipo software, ad esempio installazione di driver, rimozione di virus, aggiornamenti dei software, ecc.

Dove trovarci

Le serate si tengono presso il Circolo Root in Via Santa Croce 6669 a San Pietro in Guardiano, facilmente raggiungibile da Forlì, Cesena e Ravenna. Il casello di Cesena Nord si trova a pochi chilometri così da risultare comodo anche per coloro dovessero giungere da più lontano.

Quando

Abbiamo programmato le seguenti date per i rimanenti mesi del 2019. Si tratta sempre di un martedì circa a metà mese. Il circolo alle 20:30 circa, chi prima arriva prima è servito. Per il nuovo anno potremmo renderlo un appuntamento più frequente anche in base alle richieste che perverranno.

★ Martedì 15 ottobre dalle ore 20:30

★ Martedì 12 novembre dalle ore 20:30

★ Martedì 17 dicembre dalle ore 20:30

L’ingresso è riservato ai soci Arci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *