Nuovo anno della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli

Con due appuntamenti importanti prende il via il nuovo anno della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli

Venerdì 4 Ottobre alle 21:00 e Domenica 6 Ottobre alle 17:00. Queste le prime due date da annotare in agenda per gli appassionati di musica popolare ed etnica.

Venerdì 4 Ottobre, alle 21:00 presso il rinnovato teatro Verdi di Forlimpopoli infatti si aprirà ufficialmente il 34° anno scolastico della Scuola di Musica popolare di Forlimpopoli.

Dopo un benvenuto musicale a cura di alcuni dei docenti della scuola Forlimpopolese verranno presentati insegnanti e corsi della stagione 2019 2020 per la Scuola, unica nel suo genere, che da metà degli anni ’90 propone l’insegnamento di strumenti e repertori provenienti esclusivamente dalle tradizioni popolari dei 5 continenti. Arpa celtica, didjeridoo Australiano, Hang, Nickelharpa Svedese, sono solo alcuni fra i più esotici degli oltre 30 insegnamenti proposti a Forlimpopoli.

Nella serata del 4 gli insegnanti saranno a disposizione per rispondere alle domande di tutti, curiosi ed interessati ad imparare uno strumento di tradizione

Info complete sui corsi al seguente link: http://wp.me/p4zCQ7-rhu

Domenica 6 Ottobre, alle 17:00, presso Sala Aramini, in Via Ghinozzi 3, sempre a Forlimpopoli, anteprima della Stagione dell’Entroterre Folk Club, sempre curata dalla SMP.

Sul palco della piccola sala dalla straordinaria acustica, Isabella Mangani Voce e Stefano Donegà Chitarra presenteranno lo spettacolo LISBOA MEU AMOR Dal Fado alla nuova musica Portoghese. Uno spettacolo dedicato sì interamente alle sonorità portoghesi, ma non solo al suo genere più noto: il FADO Molti sono gli omaggi al fado classico infatti, quello di Amália e di altre celeberrime voci, e i riferimenti alle sue declinazioni più moderne. Ma, nello spettacolo, sono presenti anche molti rimandi a generi che assai si discostano da questo, passeggiando nel tempo (dal Cinquecento fino a brani scritti pochi mesi fa) e nello spazio.

Info complete sul concerto al seguente link: http://wp.me/p4zCQ7-rhC


Ingresso ad entrambe le iniziative ad Offerta libera.

Info: www.musicapopolare.net

Telefono: 389 1005150

INSIEME, PER PASSIONE

La matita di ElleKappa firma l’immagine della nuova tessera Arci 2019-2020.

La nuova campagna tesseramento si apre ufficialmente con l’inizio di ottobre, sarà possibile riceverla nei quasi 5000 circoli in tutti Italia. Oltre al disegno, la vignettista satirica ha ideato pure lo slogan: Insieme, per passione.

“ElleKappa è riuscita nel suo disegno a rappresentare il senso di una grande comunità come è quella dell’Arci”. Lo dice Francesca Chiavacci, presidente nazionale della più grande associazione culturale italiana che dal 1957 è presente in tutto il Paese. ElleKappa, storica matita del giornalismo italiano, ha trasformato in disegno le tantissime attività che l’Arci promuove: dall’impegno in difesa dei valori costituzionali fino alla musica dal vivo e il cinema. “Anche lo slogan ideato – prosegue Chiavacci – l’abbiamo accolto con entusiasmo, è proprio l’essenza di quello che siamo, promuoviamo tantissime iniziative ma alla base di tutto c’è la passione e la volontà di costruire una società migliore e più inclusiva”.

Arci, ad oggi, ha oltre un milione di tesserati e quasi cinquemila circoli sparsi in tutte le Regioni italiane. Da quest’anno sarà presente anche oltre confine con un circolo a Bruxelles, “ci tenevamo che il primo circolo estero fosse a Bruxelles – conclude Chiavacci – proprio a rappresentare il nostro convinto spirito europeista”.

Corso intensivo di qualificazione per l’esercizio della professione di Educatore professionale socio-pedagogico

Gentili Associati,
per l’iscrizione al Corso intensivo di qualificazione per l’esercizio della professione di Educatore professionale socio-pedagogico (che didatticamente è denominato ALFO 267) è necessario seguire la procedura di seguito descritta.

Ogni associato, intenzionato a partecipare al corso, dovrà scannerizzare ed inviare tramite mail all’indirizzo terzosettore@unipegaso.it i seguenti documenti:

  • COPIA DOCUMENTO DI IDENTITÀ (fronte/retro)
  • TESSERA ARCI ANNO DI COMPETENZA (fronte/retro)
  • COPIA CODICE FISCALE (fronte/retro)
  • COPIA AVVENUTO PAGAMENTO (il pagamento andrà intestato a UNIVERSITÀ TELEMATICA PEGASO – IBAN: IT 44 M 03075 02200 CC8500647145 e bisogna INDICARE SEMPRE NELLA CAUSALE DEL BONIFICO Il PROPRIO NOME E COGNOME, SEGUITO DAL CODICE DEL CORSO: ALFO267 – Esempio: Mario Rossi – I rata Corso Alfo 267)
  • COPIA O AUTODICHIARAZIONE DEL DIPLOMA DI SCUOLA SUPERIORE
  • CERTIFICATO SOSTITUTIVO DI SERVIZIO cioè un certificato che attesti da parte del datore di lavoro che sono stati raggiunti i tre anni di esperienza lavorativa al 01/01/2018.

TUTTI GLI ASSOCIATI ARCI, in virtu’ di una convenzione stipulata con l’Università Telematica Pegaso
potranno godere di uno SCONTO DEL 50% sul prezzo del corso per cui LA QUOTA DA VERSARE SARA’ 650 EURO SUDDIVISIBILI IN 3 RATE:

I RATA: 250 euro AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE

II RATA: 200 euro DOPO UN MESE DALL’ISCRIZIONE

III RATA: 200 EURO DOPO DUE MESI DALL’ISCRIZIONE

Il corso ha il costo di 600 euro + 50 euro di imposta di bollo (inclusi nel pagamento della prima rata)

Per qualsiasi problema o chiarimento contattare:

Ufficio Terzo settore
terzosettore@unipegaso.it
Università Telematica Pegaso
Tel. 081.19483290 – Dott.ssa Genny Manzo 347/0897900 – Ass.te Arianna Canzano 328/4256079


Arcibuono – Arci e Sammontana insieme

Il loro nome ufficiale è “Stecco Ducale” o “Stecco Moro”, ma anche per l’estate 2019 entrambi i gelati avranno anche un soprannome: Arcibuono.  Non solo per le caratteristiche organolettiche dei gelati Sammontana – tutti buonissimi! – ma anche per le finalità della campagna collegata.

Sammontana e Arci, infatti, per l’estate 2019 hanno deciso di ampliare la storica partnership esistente che già coinvolge circa 1.000 circoli con punto bar in tutta Italia con una campagna di sensibilizzazione a sostegno di attività educative rivolte a bambini/e ed adolescenti.  

Grazie a Sammontana, ogni Stecco Ducale o “Stecco Moro” venduto nei punti bar dei circoli Arci concorrerà a sostenere progetti per la promozione dell’apprendimento e la crescita culturale di bambini, bambine ed adolescenti.

Una scelta di responsabilità sociale in partnership per sostenere progetti concreti di contrasto alla mancanza di occasioni di studio e di crescita culturale.

Bastano pochi dati per descrivere cosa sia la povertà educativa in Italia: 1 bambino su 2 non legge nemmeno 1 libro all’anno e 1 su 3 non usa internet; 1 bambino su 6 non porta a termine gli studi obbligatori non riuscendo ad avere quel successo scolastico fondamentale per un positivo percorso di inclusione sociale.  Numerose ricerche inoltre dimostrano che il successo scolastico dei bambini aumenta proporzionalmente all’offerta culturale, aggregativa, ricreativa che si incontra nella scuola e nelle comunità locali.

Con i fondi raccolti dalla campagna Arci-Sammontana saranno sostenuti progetti concreti di supporto all’apprendimento – in ambito scolastico e extrascolastico –  come doposcuola; laboratori e progetti di avvicinamento alla cultura e alle arti come librerie popolari, borse di studio per partecipare a corsi di musica, danza o teatro e donazioni di libri e dispositivi elettronici e a questo fine Arci svolgerà un censimento delle azioni di supporto al successo scolastico e di promozione del diritto alla cultura sviluppati da Comitati e circoli e i progetti più meritevoli saranno finanziati grazie alla raccolta fondi collegata al progetto Arcibuono.

I Circoli Arci alla Festa Artusiana

Da sabato 22 giugno a domenica 30 giugno alla Festa Artusiana saranno presenti tre circoli Arci. Il Circolo Arci Efesto sarà presente in Via Saffi. Il Circolo Arci I Bevitori Longevi sarà presente davanti alla propria sede in Via del Castello. Nella serata del 28 giugno il Circolo Arci di Villa Rotta raccoglierà fondi a favore dell’Associazione Amici dell’Hospice di Forlimpopoli.