Manifestazione di Forza Nuova, chiediamo che non venga data l’autorizzazione

L’Arci Forlì, unendosi all’appello dei sindacati e delle altre associazioni del territorio, chiede alla Questura, alla prefettura ed al Sindaco di non autorizzare la manifestazione annunciata da Forza Nuova per il prossimo lunedì 18 dicembre.

Come ribadito più volte il fascismo non può essere considerato un’opinione, e non può più essere permessa la presenza di episodi di violenza che al fascismo si richiamano, nei simboli, negli slogan e nelle idee.
L’antifascismo non è un’ideale di parte, ma un valore base e un presupposto su cui è nata la nostra Costituzione, e su cui si basa la nostra Repubblica.
Considerando il preoccupante contesto nazionale, in cui le azioni aggressive e violente di Forza Nuova si stanno moltiplicando, riteniamo sia essenziale prendere provvedimenti nei confronti di chi vuole ignorare questo basilare pilastro della carta costituzionale, a partire dai territori, utilizzando gli strumenti amministrativi adeguati.
E’ necessario infine che venga preso un provvedimento a livello nazionale affinché si provveda allo scioglimento dei gruppo neofascisti e neonazisti, a maggior ragione nel momento in cui tali gruppi non esitano a utilizzare metodi violenti o aggressivi per esprimere le proprie posizioni.

Ribadiamo infine, come espresso dall’Arci nazionale, che il fenomeno dell’emersione di movimenti e organizzazioni neofasciste e neonaziste si configura come una conseguenza del disagio sociale, che sta causando una guerra tra gli ultimi, e della crisi culturale che sta indebolendo i valori fondamentali per la coesione sociale nel nostro Paese.